Orissa - Luigi Rusconi
17953
page-template-default,page,page-id-17953,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-8.0,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive

CHHATTISGARH e ORISSA

28 gennaio – 12 febbraio 2017

Adele. Elena, Enrico, Ilaria, Imara. Luigi. Piera

DANZE, TRADIZIONI

E GRANDI MERCATI

.

Da Raypur a Koraput, passando per Jagdalpur, Jeypur, Onukudelli, Kunduli.

Territori autentici, ricchi di tradizioni, dove le persone amano condividere la loro povera quotidianità, dove la danza è un rito, ed i mercati sono occasione di incontri.
Immagini da uno spicchio di mondo dove il sorriso della gente esalta i colori.

VILLAGGI E MANDIR INDUISTI

.

Da Koraput a Puri passando per Chilika lake.

Villaggi assolati, tranquilli e indaffarati, sempre animati da uno stuolo di bambini, comunque uguali e diversi, la cui allegria restituisce l’orgoglio di una appartenenza etnica.

MANIFESTAZIONI RELIGIOSE

.

Da Nayak Patna (festa di Krishna) a Joranda (Mahima Mela) passando per Bhubaneshwar (antichi templi).

Una religiosità avvolgente e allegra, semplice e misteriosa, le cui radici si perdono nella storia di una speranza ancora oggi non assopita.